top of page
  • redazione

La Roma vince a Salerno e si avvicina al quarto posto




SALERNO (ITALPRESS) – Due partite da allenatore della Roma per De Rossi, due vittorie. La Roma espugna Salerno vincendo 2-1 contro la squadra di Inzaghi grazie alle reti di Dybala su rigore e Pellegrini che rendono inutile il gol di Kastanos e, adesso, può legittimamente ambire al quarto posto occupato dall’Atalanta e distante un solo punto. La Roma gestisce il possesso palla, ma è la Salernitana a cercare di fare male. Prima con Bradaric, che trova attento Rui Patricio, poi con Candreva dal limite a calciare alto e infine con Tchaouna a chiamare ancora il portoghese alla parata in tuffo. In chiusura di primo tempo l’entrata di Pellegrini accende il pubblico che chiede il rosso, ma Di Bello sventola, giustamente, il giallo nonostante l’intervento sia molto vigoroso. E’ la ripresa, però, a regalare le emozioni che il primo tempo aveva celato. Neanche 5 minuti ed ecco la prima svolta: lancio lungo, Maggiore ha il braccio troppo largo quando colpisce il pallone e Di Bello non può fare altro che fischiare. Sul dischetto si presenta Dybala, fuori dal gioco per tutto il primo tempo, ma l’argentino manda la palla da una parte e il portiere dall’altra portando avanti la Roma. La Salernitana abbandona il suo atteggiamento prudente per gettarsi in avanti, i giallorossi invece continuano a spingere cercando il raddoppio. La palla buona capita a Simy, su cross di Candreva, ma il colpo di testa finisce fuori nonostante l’ottima posizione dell’attaccante. Dal possibile pari, però, la Salernitana si ritrova a subire il raddoppio giallorosso. Palla perfetta di Karsdorp sul secondo palo che trova tutto solo Pellegrini che insacca. La Salernitana, però, è più viva che mai e lo dimostra con Kastanos, bravo a insaccare di testa sul cross di Tchaouna. L’ultimo a mollare è Candreva con un destro che Rui Patricio respinge, ma la Salernitana non riesce a completare la rimonta lasciando alla Roma 3 punti e la sensazione che il quarto posto, adesso, non sia più solo un sogno ma un obiettivo concreto.

Comments


bottom of page