top of page
  • redazione

Edizione speciale di “In Utero” dei Nirvana per il 30^ anniversario




ROMA (ITALPRESS) – Dire che il terzo e ultimo album in studio dei Nirvana, In Utero, sia stato uno dei dischi di maggior impatto dell’era moderna sarebbe un eufemismo. Pubblicato originariamente il 21 settembre 1993, la cruda sonorità di In Utero venne accolta da critici e fan con shock ed euforia: la registrazione di Steve Albini metteva a nudo ogni sfumatura primordiale del materiale più conflittuale e sincero mai registrato da Kurt Cobain, Krist Novoselic e Dave Grohl. E dopo che il precedente album Nevermind (1991) aveva venduto circa 30 milioni di copie, generando uno straordinario cambiamento culturale pop in tutto il mondo, In Utero fu il primo disco che i Nirvana realizzarono con una notevole pressione ed aspettativa da parte del pubblico. Così dalla caotica melodia di “Serve The Servants” che apre il disco, sino alle note agrodolci dell’ultimo brano “All Apologies”, In Utero racchiuse un suono incredibilmente potente ed allo stesso tempo conflittuale, che riuscì a superare ogni ostacolo diventando esattamente il disco che i Nirvana, trovatisi inaspettatamente portavoce di una generazione, avrebbero dovuto realizzare. Geffen/Universal Music commemorano il 30° anniversario di In Utero con diverse ristampe in vari formati in uscita il 27 ottobre 2023. Le pubblicazioni includono un cofanetto Super Deluxe di 8 LP in Edizione Limitata, un cofanetto Super Deluxe di 5 CD, una versione in vinile (1 LP + 10″), 2 CD Deluxe e un’edizione Digital Super Deluxe. Le tre versioni della Super Deluxe Edition comprendono un totale di 72 brani di cui 53 inediti. Nel materiale inedito sono inclusi due concerti completi registrati durante il tour di In Utero, vale a dire Live In Los Angeles (1993) e l’ultima esibizione della band a Seattle, Live In Seattle (1994), oltre a sei brani sempre in concerto, a Roma, Springfield e New York. Jack Endino, produttore e sound engineer di Bleach, il debutto della band nel 1988, ha ripulito le tracce dal vivo estratte dai nastri stereo soundboard appositamente per questa ristampa. Inoltre, le dodici canzoni originali di In Utero, insieme a cinque tracce bonus e B-sides, sono state rimasterizzate dai nastri stereo analogici originali da Bob Weston che aveva assistito Albini ai tempi delle session originali. I due cofanetti Super Deluxe Edition comprendono una front-cover con un pannello in acrilico rimovibile che raffigura l’iconico angelo dell’album, un libro di 48 pagine con foto inedite, una fanzine di 20 pagine, una litografia del poster del concerto di Los Angeles dell’artista hot rod Coop, una replica del cartonato promozionale per i negozi del 1993, tre volantini dei concerti, due matrici di biglietti di Los Angeles e Seattle, un All-Access tour pass plastificato e quattro diversi pass per il backstage del tour: Press, Photo, After Show e Local Crew. I Nirvana registrarono In Utero con Albini in soli sei giorni nel febbraio 1993 al Pachyderm Studio di Cannon Falls, Minnesota. Pitchfork gli ha recentemente assegnato un raro punteggio di “10.0” scrivendo: “In Utero è il tipo di shock doloroso che, paradossalmente, riporta la sensazione di sentirsi vivi”. Al tempo della sua uscita nel 1993, David Fricke scrisse su Rolling Stone: “In Utero è molte cose: brillanti, corrosive, rabbiose e ponderate, la maggior parte tutte insieme. Ma più di ogni altra cosa, è un trionfo della volontà”.



Kommentare


bottom of page