top of page
  • redazione

Vincono Boston, Minnesota e OKC, i Lakers battono Detroit




NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Se a Ovest la lotta per il primo posto è più aperta che mai, nella Eastern Conference c’è una squadra che si sta confermando un gradino sopra le altre. Con un Jayson Tatum da 41 punti e 14 rimbalzi, Boston piega Brooklyn per 118-110, centra la quinta vittoria di fila e consolida il primato allungando sia su Cleveland che su Milwaukee, che il giorno dopo il successo contro Denver crolla a Miami: 123-97 per gli Heat, che ritrovano Jovic (24 punti) e si godono la seconda tripla doppia della stagione di Adebayo (16 punti, 12 rimbalzi e 11 assist) oltre ai 23 punti di Robinson. Ancora privi di Middleton, i Bucks provano ad aggrapparsi al solito Antetokounmpo (23+11+8) ma non basta. A Ovest, come detto, continua la bagarre. Minnesota, dopo aver battuto i Clippers ed essere tornata in vetta, vince il primo dei due confronti ravvicinati con Portland (121-109, quinto ko di fila per i Blazers) con 41 punti di Edwards e 16 punti e 15 rimbalzi di Gobert (sesta doppia doppia consecutiva). Oklahoma City risponde andando a vincere al Kia Center per 127-113 con 33 punti di Williams e 32 di Gilgeous-Alexander, rovinando la serata agli Orlando Magic (Banchero il migliore con 23 punti e 10 assist) che hanno reso omaggio a Shaquille O’Neal ritirando la sua maglia numero 32. A proposito di maglie, alla crypto.com Arena Giorgio Chiellini ha portato fortuna ai Lakers: prima della sfida con Detroit, l’ex difensore della Juve ha ricevuto da Austin Reaves la casacca personalizzata dei gialloviola col 3, ricambiando con la maglia bianconera numero 15. Poi in campo i Lakers hanno battuto i Pistons 125-111 con 25 punti e 8 assist di LeBron James e 20 punti, 14 rimbalzi e 6 stoppate di Anthony Davis, vincendo la quinta gara nelle ultime sei, la decima nelle ultime 15. Buona la prima per l’ultimo arrivato Spencer Dinwiddie, sul fronte Detroit Simone Fontecchio chiude con 8 punti (3/6 dal campo con 2/4 da tre e 0/2 ai liberi), 4 rimbalzi e 4 assist in 26 minuti. I Lakers restano distanti tre partite e mezzo dalla zona play-off dove si trova invece Phoenix, che riesce a spuntarla per 130-125 su Sacramento con 28 punti di Durant e 25 di Booker. Per i Kings arriva la sconfitta nonostante 40 punti di Fox e soprattutto 35 punti, 18 rimbalzi e 12 assist di un super Sabonis.

Comentários


bottom of page