top of page
  • direzione167

E’ morto Ray Liotta, recitò in “Quei bravi ragazzi”

L'attore morto immprovvisamente a Santo Domingo



L

OS ANGELES (ITALPRESS) – E’ morto, all’età di 67 anni, Ray Liotta. L’attore di “Quei bravi ragazzi” sarebbe deceduto nel sonno mentre si trovava nella Repubblica Dominicana, secondo quanto riferisce Deadline. Il successo di Ray Liotta arrivò nel 1986 quando ottenne il ruolo di Ray Sinclair in Qualcosa di travolgente, dove interpretò la parte dell’ex marito psicotico e violento di Lulù.

Dopo quest’esordio, Liotta rifiutò interpretazioni simili per accettare ruoli anche minori in commedie e thriller, quali Nick e Gino e L’uomo dei sogni. Nel 1990 Martin Scorsese lo volle per il film Quei bravi ragazzi nel ruolo del protagonista (Henry Hill), un italo-irlandese che cerca di fare strada nella mafia americana, ruolo che lo impose su pubblico e critica e che fece apprezzare le sue doti di attore carismatico. Nonostante la sua popolarità sia legata soprattutto ai primi anni novanta, Liotta continuò a lavorare con registi come Guy Ritchie (Revolver), Ridley Scott (Hannibal) e Ted Demme (Blow).

-foto agenziafotogramma.it-

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page