top of page
  • redazione

LE MILLE VITE DI BERNARD TAPIE

di Simona Balduzzi



Titolo originale: Class Act

Genere: drammatico, storico, biografico

Anno: 2023

Paese: Francia

Formato: serie tv

Episodi: 7

Durata: 50 min

Regia: Tristan Seguela

Cast: Mark Lewis, Ivan Murphy, Tania Tsikounas, Philipe Chaine, Laurent Lafitte,


Le mille vite di Bernard Tapie”(2023)  è la miniserie biopic  che si ispira alla vita di un personaggi o controverso della Francia: Bernard Tapie. Creata da Olivier Demangel e diretta da  Tristan Séguéla, la serie ripercorre successi e  fallimenti dell’imprenditore che  è riuscito a farsi strada partendo da origini modeste ed ottenendo risultati sorprendenti come manager, politico e motivatore. Partito dal nulla infatti-  divenuto  proprietario di Adidas e dell’Olympique Marsiglia-, salito nella scala sociale fino a divenire deputato del dipartimento Bouches-du-Rhone, eurodeputato, proprietario di giornali  e conosciuto come protagonista televisivo, oltre che cantante e attore-  Tapie ha avuto molte identita’ . Dopo di che’ è stato coinvolto in scandali giudiziari che hanno portato al suo arresto e ad  alcuni mesi in carcere condannato per corruzione e  frode fiscale.  «Fenice» era il soprannome dell’imprenditore scomparso nel 2021 , che ha saputo affrontare ogni avversità’, rinascendo e ripartendo da zero ad ogni ostacolo.  Esemplare affascinante ed ambiguo, e’ ritratto in modo eccellente dalla serie , che delinea l’evoluzione dell’uomo partito dal nulla, ma che nel 2016 aveva costruito un impero di 150 milioni di euro -divenendo uno tra i 400 imprenditori più ricchi al mondo.  Niente male per il nipote di un ferroviere, figlio di un operaio e di una badante.  Tapie ha lasciato un segno  al di la’ dei suoi  errori ;  la serie ce lo illustra bene in tutta la sua passione.

Comments


bottom of page