top of page
  • redazione

Dacia main partner del tour “Ligabue in teatro – dedicato a noi”




ROMA (ITALPRESS) – Dopo la scelta delle note di “Siamo chi siamo” di Ligabue per il film di lancio di Nuovo Duster, Dacia decide di accompagnare l’esclusivo tour nei teatri di uno tra gli artisti italiani contemporanei di maggior successo. Il marchio rumeno sarà main partner del tour “Ligabue in teatro – Dedicato a noi” che prenderà il via il prossimo 1° ottobre da Correggio (RE) e terminerà a Milano, il 27 novembre. Il Nuovo Dacia Duster sarà official car del tour che toccherà 30 teatri per 31 date totali. Un partner di viaggio che accompagnerà un tour tanto atteso: 13 anni dopo l’ultima volta in teatro per l’artista. In occasione del lancio di Nuovo Dacia Duster, l’iconico SUV che dal 2010 ha stravolto le regole del mercato automobilistico ed ha contribuito fortemente al successo in Italia, il Brand ha scelto di essere ancora più vicina al pubblico nazionale personalizzando il film di lancio con una colonna sonora italiana d’eccezione, che parla di vita vera e di gente vera. L’Italia è uno dei tre Paesi al mondo (insieme a Francia e Germania) in cui si è scelto di personalizzare la colonna sonora del video di reveal del Nuovo Duster. La scelta di abbinare il video di debutto della terza generazione dell’iconico SUV Dacia alle note di un artista italiano come Luciano Ligabue è nata diversi mesi fa, ed è stata molto naturale. Il brano “Siamo chi siamo”, infatti, è sembrato subito calzare alla perfezione con i valori di un Brand che punta alla gente vera, a quella che vive la propria vita in prima persona, godendo della bellezza dei piaceri semplici e degli istanti vissuti con la propria famiglia ed i propri amici. La scelta di un brano, quindi, che esprime perfettamente questi valori, oggi è rafforzata dalla presenza di Dacia al tour del rocker reggiano come main partner e di nuovo Duster come official car del tour. Nuovo Duster da poche ore è ordinabile in Italia ed il debutto è previsto nel corso del mese di giugno.

Comments


bottom of page