top of page
  • redazione

“Coup de Chance”, a Venezia la dark comedy parigina di Woody Allen




VENEZIA (ITALPRESS) – La mano del caso su una commedia sentimentale parigina virata al nero: è la formula sulla quale si basa “Coup de Chance”, il cinquantesimo film di Woody Allen che ha la sua prima mondiale a Venezia 80, dove è presentato fuori concorso. Avvolto nella fotografia calda di Vittorio Storaro, il film giunge al Lido molto atteso, perchè forza l’ostracismo che purtroppo attanaglia a Hollywood il regista e che lo ha costretto a girare in Francia. L’ambientazione parigina, del resto, è uno dei punti di forza di questa commedia matrimoniale con tradimento e omicidio, di cui è protagonista una coppia dell’alta borghesia francese: Fanny e Jean, interpretati rispettivamente dalla solare e lieve Lou de Laàge e dall’affettato e efficace Melvil Poupaud, vivono serenamente il loro matrimonio, lui agente dell’alta finanza dai giri non troppo chiari, lei impiegata in una casa d’aste, che soffre un pò il complesso della moglie di rappresentanza. Il caso le fa ritrovare un suo vecchio compagno di scuola, segretamente innamorato di lei ai tempi del liceo, ora scrittore di successo alle prese con la stesura del suo nuovo romanzo. Tra i due si riaccende la fiamma della passione sopita per anni e questo mette in crisi Fanny. Ciò fa sì che l’ombra del sospetto si allunghi su Jean, che non è un uomo abituato a perdere e che tra l’altro ha nel suo passato il mistero di un socio in affari misteriosamente scomparso nel nulla. Partendo da questo schema Woody Allen mette in scena una commedia che insiste con leggerezza sulle zone d’ombra della nostra realtà, dipingendo un mondo in cui la apparente solarità delle relazioni e il bisogno di offrire una rappresentazione felice della propria vita si scontrano contro le meschinità dell’animo e soprattutto contro uno spirito malevolo che cova sull’umanità. Solo la fortuna, dea che può intervenire a raddrizzare le cose, è un principio salvifico che ci affianca e che rende possibile il sorriso. La fortuna che fa ritrovare la poesia di due innamorati a decenni di distanza e la fortuna che nel finale risolverà le cose secondo una giusta morale. Non di certo la fortuna del meschino finanziare Jean, quella che a suo dire va provocata. “Coup de chance” è insomma un classico film di Woody Allen che tiene insieme, in forma quasi impercettibile, sia il versante più immediatamente commediale che quello più dark, che qua e là emerge nella sua filmografia. Il cast non conta star, ma offre un sostegno perfetto al ritmo del cinema di questo grande autore, da difendere ed amare. “Coup de chance” sarà distribuito al cinema in Italia da Lucky Red.



bottom of page