top of page
  • redazione

Suzuki Save the Green 2023, raccolte 2,3 tonnellate di rifiuti



TORINO (ITALPRESS) – 2,3 tonnellate di rifiuti, alcuni dei quali ingombranti e diversi rifiuti speciali. E’ questo il risultato dell’edizione 2023 di Save the Green, l’iniziativa con cui Suzuki ha celebrato la Giornata Mondiale della Terra 2023. Come accade dal 2012, con il Suzuki Save the Green, anche quest’anno la filiale italiana della Casa di Hamamatsu ha proposto ai suoi dipendenti e ai concessionari Suzuki di tutto il territorio nazionale, di compiere un piccolo ma significativo gesto in difesa dell’ambiente, dedicandosi alla bonifica di un’area verde inquinata e trascurata. Nel 2023, l’area industriale dove si trova la sede di Suzuki è stata scelta per la bonifica dai rifiuti, a cui hanno partecipato oltre 70 volontari dell’azienda e altri 30 appartenenti ad aziende vicine. Armati di guanti, pinze telescopiche e tanta buona volontà, i lavoratori hanno perlustrato una superficie di circa un chilometro quadrato, raccogliendo materiali abbandonati di ogni genere. Le operazioni si sono svolte in totale sicurezza, con il supporto logistico del personale del Consorzio Intercomunale di Servizi per l’Ambiente (CISA) che ha poi preso in consegna i rifiuti, assicurandone l’adeguato smaltimento presso le strutture preposte. Con quanto recuperato in questa occasione, sale a oltre 55 tonnellate il quantitativo di rifiuti rimossi dall’ambiente dai dipendenti in Italia da quando è stato istituito il Suzuki Save The Green, nel 2012. Anche le 248 Concessionarie Suzuki dislocate su tutto il territorio nazionale hanno voluto dare il proprio contributo realizzando iniziative similari a tutela dell’ambiente, contribuendo a bonificare aree in prossimità delle proprie sedi. Un piccolo grande impegno a favore dell’ambiente Suzuki è da sempre attenta alle tematiche legate all’ecologia e il progetto Save the Green si integra perfettamente con le altre attività a favore dell’ambiente. La Casa di Hamamatsu s’impegna in molti modi per migliorare l’equilibro tra ambiente e mobilità, proponendo prodotti auto, moto e motori fuoribordo progettati e costruiti non solo per il benessere dei loro utilizzatori, ma anche per quello del pianeta e delle generazioni future. Suzuki è consapevole della difficoltà e della sfida che sta affrontando ma è convinta che l’impegno anche individuale e le azioni positive possono trasformarsi in abitudini condivise per il benessere del nostro pianeta. A testimonianza delle buone pratiche messe in campo, di seguito alcune attività principali: Suzuki Bike Day, la manifestazione, di cui l’8 luglio 2023 si terrà la terza edizione, accanto all’aspetto ludico e sportivo, mira a radicare una cultura del rispetto reciproco tra chi sceglie la bicicletta come mezzo di mobilità individuale e tutti gli altri utenti della strada e a diffondere la consapevolezza di quanti benefici derivino da un più vasto impiego della bicicletta nella società, come mezzo di trasporto e strumento di svago. In autunno Suzuki Italia colora invece di verde il tradizionale Black Friday, che ogni anno cade a ridosso della Giornata mondiale degli Alberi. Associando le due ricorrenze, Suzuki propone il Green Friday e devolve una quota del fatturato del giorno per acquistare piante da restituire alla natura. Oggi il bosco Suzuki diffuso ha raggiunto oltre 600 alberi. M’illumino di meno, nell’ambito della Giornata del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili. La campagna invita a spegnere le proprie luci per accendere simbolicamente i riflettori sulla questione della gestione oculata dell’energia, in una quotidianità fatta di gesti concreti per l’ambiente. Suzuki è green anche on line. Il sito di Suzuki Italia www.suzuki.it ha un basso impatto sull’ambiente grazie alla funzione “sleep”, che “addormenta” la pagina quando non utilizzata, diminuendo l’energia richiesta al dispositivo connesso al sito, consentendo di risparmiare in un anno la CO2 emessa da un veicolo che percorre ben 1.800 km.



Comments


bottom of page