top of page
  • redazione

Stefano Accorsi protagonista della mini serie su Guglielmo Marconi




BOLOGNA (ITALPRESS) – E’ tutto pronto per il primo ciak della miniserie dedicata a Guglielmo Marconi, il grande inventore bolognese noto in tutto il mondo, di cui il prossimo anno si celebreranno i 150 anni dalla nascita. E proprio la casa d’infanzia di Marconi e dei primi esperimenti sulla radiotelegrafia, oggi sede del Museo e della Fondazione a lui intitolata, è stata scelta come ambientazione per il racconto della sua storia. Le riprese si svolgeranno infatti in autunno a Villa Griffone nel comune di Sasso Marconi (Bo) con la regia di Lucio Pellegrini e la produzione di Stand by me. Protagonista sarà Stefano Accorsi. “La serie dedicata a Guglielmo Marconi, premio Nobel emiliano-romagnolo, realizzata nella splendida cornice di Villa Griffone – dichiara Andrea Corsini, assessore regionale a Turismo e Infrastrutture-, racconta di una regione attrattiva e ospitale. I personaggi e i luoghi dell’Emilia-Romagna sono un patrimonio di storia e cultura che da sempre, come Regione, siamo impegnati a valorizzare. E’ quindi con soddisfazione che abbiamo collaborato a questo progetto che potrà portare un ulteriore elemento di conoscenza al pubblico nazionale e internazionale e un invito a scoprire ancora più da vicino il nostro territorio”. “Villa Griffone è un luogo unico al mondo, meta di pellegrinaggio scientifico e con un enorme potenziale, capace di coniugare cultura, storia del nostro territorio e promozione turistica attraverso la biografia di un uomo che ha cambiato la storia della civiltà proprio a partire dalle colline bolognesi- afferma Mattia Santori, presidente del Territorio Turistico-. In questi anni abbiamo investito molto per far conoscere il museo in primis ai cittadini bolognesi e modenesi, e siamo convinti che dal 2024 e grazie al lavoro congiunto con tutti i soggetti istituzionali che stanno lavorando all’anniversario raggiungeremo un pubblico sempre più internazionale”. La produzione della miniserie, destinata a un pubblico nazionale e internazionale, è sostenuta da Emilia-Romagna Film Commission, Apt Servizi Regione Emilia-Romagna, Territorio Turistico Bologna-Modena e Comune di Sasso Marconi, in collaborazione con la Fondazione Marconi.



Comments


bottom of page