top of page
  • redazione

San Marino, nuovo bando di concorso per l’assunzione di 4 medici di base




SAN MARINO (ITALPRESS) – Il Comitato Esecutivo ha deliberato l’emissione di un nuovo bando di concorso internazionale per l’assunzione a tempo indeterminato di 4 profili medici per l’Unità Operativa Cure Primarie e Medicina Territoriale dell’Istituto per la Sicurezza Sociale della Repubblica di San Marino. Il bando si aggiunge al potenziamento già in corso nell’area dei servizi di emergenza-urgenza del Pronto Soccorso, che a breve vedrà l’ingresso di due nuovi medici. Sono inoltre in corso due bandi di selezione per il completamento dell’organico della UOC Ortopedia e della UOC Pediatria che unitamente agli operatori sanitari e amministrativi, contribuiranno a dar seguito alla complessiva riorganizzazione dell’ISS, già presentata, in parte, dal Segretario di Stato per la Sanità Mariella Mularoni. Il bando sarà visionabile e scaricabile nei prossimi giorni sul sito internet dell’ISS (www.iss.sm) nell’apposita sezione. “Il Bando internazionale per l’acquisizione di nuovi medici di famiglia – dice il direttore generale dell’ISS, Francesco Bevere – si inserisce in un più ampio disegno tracciato dal Segretario di Stato Mariella Mularoni e dal Comitato Esecutivo, per completare il potenziamento della medicina territoriale sammarinese. La riorganizzazione della Centrale Operativa Territoriale e i lavori per la ristrutturazione dei Centri Sanitari già programmati, daranno un ulteriore impulso a questo rinnovamento”. “Nei prossimi mesi – continua Bevere – l’implementazione dei servizi, anche on line, consentirà di mettere a disposizione, direttamente dei cittadini, servizi che oggi vengono erogati recandosi presso gli uffici dell’ISS o gli ambulatori, come per esempio il ritiro di certificati o per la prenotazione di servizi specialistici. Anche i medici che arriveranno a conclusione del bando, contribuiranno a questa trasformazione già in corso ed all’avvio del progetto di telemedicina, che rappresenta il risultato produttivo e concreto dei rapporti fra l’Ospedale di Stato e la medicina territoriale, a beneficio dei cittadini e del personale coinvolto”.

Commentaires


bottom of page