top of page
  • redazione

Renault punta su Austral per conquistare leadership tra i SUV




PALERMO (ITALPRESS) – Rimanda al Sud e ai grandi spazi il nome del Nuovo Renault Austral, il Suv che vanta un design atletico e tecnologico con il quale la Casa francese intende riconquistare il segmento C. La gamma comprende tre allestimenti : Equilibre, Techno ed Ionic e, per la prima volta su un veicolo Renault, una versione Esprit Alpine, molto sportiva, declinata nei due allestimenti superiori, provata in anteprima sulle strade che da Madrid portano al Real Sitio de San Ildefonso. L’Austral peraltro viene prodotto nello stabilimento ultramoderno di Palencia, in Spagna. Come un Suv che si rispetti presenta ski anteriori e posteriori, protezioni laterali e sottoscocca a contrasto, altezza libera dal suolo di ben 180 mm e linea di cintura rialzata. La parte superiore dell’ampia calandra a scacchiera, con finitura Ice Black, è attraversata da una linea orizzontale cromata che prosegue fino ai fari. Al centro il nuovo logo Renault “Nouvel R”, con cromatura satinata spazzolata. Le linee sporgenti del passaruota conferiscono una forte struttura. Al posteriore risalta a lettere cromate il nome del veicolo, alto 1,64 metri, largo 1,84 e lungo 4,51 metri con un passo di 2,67 metri e sbalzi di 925 mm all’anteriore e 917 mm al posteriore. I cerchi fino a 20″ conferiscono un aspetto imponente. I fari full led anteriori e posteriori si distinguono per la firma luminosa. Nuovo Austral è disponibile in 7 tinte e il nuovo grigio scisto satinato per l’ Esprit Alpine ne accentua il look sportivo. All’interno driver display da 12,3″ e display centrale multimediale da 12″ ai quali si aggiunge l’head-up display da 9,3″. Il volante è di forma squadrata ben inserito nella consolle centrale ampia e rialzata. Al centro fra i sedili una maniglia poggia braccia comoda e scorrevole ospita uno dei tanti ampi vani portaoggetti ed il caricabatteria ad induzione. L’abitabilità e il comfort sono accentuati dal posto guida rialzato e dalla consolle centrale minimalista. I sedili posteriori distano ben 274 mm dagli anteriori per la comodità dei passeggeri. Un sistema Harman Kardon da 485 watts e 12 altoparlanti ci accompagnano nella prova. Il bagagliaio è generoso, fino a 1.525 dm3 ed il portellone è motorizzato con apertura hands free. Grazie alla nuova piattaforma CMF-Cd nuovo Austral vanta prestazioni inedite per il segmento. Il suo telaio a 4 ruote sterzanti 4Control Advance offre maneggevolezza di guida pari a una city car con angolo di sterzata da 10,1 m e consente di migliorare la stabilità del veicolo in tutte le condizioni stradali. Nuova la motorizzazione E-Tech Full Hybrid da 400 V autoricaricabile che vanta una potenza combinata da 146 kw, 200 Cv, con il miglior rapporto consumi del mercato, 4,5 l per 100 km ed emissioni di 102g di CO2/km. Il motore turbo benzina 3 cilindri 1,2 litri è associato a due motori elettrici. Le partenze sempre in elettrico sono dinamiche e le cambiate fluide. Cinque le modalità di guida: electric, e-drive, dynamic, regen e ice. Altri due motori a benzina completano la gamma : mild hybrid advanced 48V da 130 Cv (5,2l /100 km e 118g CO2Km) e Mild hybrid 12V da 140 Cv e 160 Cv. Sono 32 i dispositivi di assistenza alla guida presenti nel Nuovo Austral a cui si aggiungono innovativi sistemi di sicurezza passiva. Allestimento Techno per E-Tech Full Hybrid 200 a 39.500 Euro.



Comments


bottom of page