top of page
  • redazione

Inzaghi “Lukaku deve stare sereno, campionato ancora aperto”



MILANO (ITALPRESS) – All’indomani della prima amichevole di Malta, contro lo Gzira United, chiusa con una vittoria per 6-1 dei nerazzurri, e in vista dell’impegno contro il Red Bull Salisburgo, Simone Inzaghi ha fatto, in conferenza stampa, il punto della situzione in casa Inter. “Siamo stati accolti molto bene, i campi di allenamento sono ottimi, ci stiamo allenando bene. Ieri è stata una partita impegnativa, dove abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Adesso dobbiamo lavorare per arrivare alla ripresa del 4 gennaio nel migliore dei modi”, ha detto Inzaghi. “Ho parlato con tutti i ragazzi che sono ai Mondiali. Abbiamo quattro giocatori ai quarti. Lukaku e Onana, che sono usciti che tra venerdì e sabato ,si aggregheranno con noi, chiaramente sono stati d’animo diversi, però li ho sentiti tutti bene, anche fisicamente stanno tutti bene. Per quelli che stanno proseguendo il percorso, invece, li aspettiamo quando finiranno la loro competizione”, ha aggiunto il tecnico dell’Inter. “Il test di ieri? Avevamo lavorato tre giorni e mezzo abbastanza duramente ma è arrivata comunque una buona risposta sia dai ragazzi della Prima Squadra sia da quelli della Primavera”, ha continuato Inzaghi. “Quelli che sono entrati hanno fatto bene e ci stanno aiutando molto, anche perchè in questo momento abbiamo diversi giocatori fuori per i Mondiali e D’Ambrosio, Correa e Darmian che sono ad Appiano per recuperare dai loro infortuni: speriamo di averli al più presto con noi”, ha precisato il tecnico dell’Inter. “Questa sosta è una novità per tutti. Abbiamo stilato un percorso per arrivare alla ripresa del campionato nelle migliori condizioni. I ragazzi stanno lavorando bene, bisogna sperare di non avere infortuni e che quelli che ci portiamo da prima della sosta possano rientrare al meglio”, ha detto ancora Inzaghi. “Per quanto riguarda Onana c’è stata un’incomprensione che ha pagato il giocatore ma l’ho sentito ed è tranquillo. E’ un ragazzo molto serio e positivo, venerdì sarà ad Appiano e ricomincerà a lavorare con noi. Lukaku l’ho sentito, era deluso per l’eliminazione del Belgio, perchè è un Mondiale e perchè tiene tanto alla sua Nazionale, come all’Inter. Ha giocato 45 minuti, ha avuto tre occasioni, ci sono momenti così. Tutti gli attaccanti li attraversano ma lui deve stare sereno”, ha spiegato a ruota Inzaghi. “Nuovi acquisti? Ho la fortuna di avere alle spalle una società attenta a ciò che succede sul mercato. Per la squadra ora conta lavorare nel migliore dei modi, poi Marotta, Ausilio e Baccin sono sempre attenti per quello che potrà succedere. Vincere il Campionato? E’ l’augurio e la speranza. La prima parte della stagione ha detto che quattro, cinque squadre si sono equivalse e che il Napoli ha fatto un cammino importante, che ha fatto sì che ci sia questo distacco. Mancano però 23 partite alla fine, c’è spazio per tutti: bisognerà riprendere nella miglior maniera”, ha proseguito il tecnico nerazzurro. “Avremo un gennaio molto impegnativo, ci sarà una finale di Supercoppa a cui teniamo tanto ma prima ci sarà il campionato. Abbiamo visto in queste 15 partite che 10 vittorie fatte in questo momento non bastano, il campionato sta andando a ritmi elevatissimi. Noi dovremo cercare di ripartire ancora meglio e fare più di trenta punti nelle prossime 15 partite perchè abbiamo visto che con queste medie 30 punti non sono sufficienti”, ha concluso Inzaghi.

Comments


bottom of page