top of page
  • redazione

Ferraris “Strade e ferrovie per una migliore connettività del Paese”




ROMA (ITALPRESS) – Una migliore connettività lungo strade e ferrovie arrivando nelle zone rurali e nei centri urbani, la mission del Gruppo FS Italiane unisce alle infrastrutture fisiche – che FS copre con 17mila km di ferrovia e 32mila km di strade – quelle digitali. Lo ha illustrato Luigi Ferraris, Ad di FS Italiane, che nel suo intervento alla prima edizione di ComoLake – Next Generation Innovations ha confermato quanto già presentato nel Piano industriale decennale di Gruppo che vede nella digitalizzazione e nell’innovazione i fattori abilitanti di tutte le attività. E il numero uno del Gruppo ha presentato Gigabit Rail&Road, un progetto che ha l’obiettivo di implementare la connettività su tutto il territorio attraverso la fibra ottica lungo le linee ferroviarie e ampliando il segnale 5G a favore di tutto il sistema Paese. Sullo sviluppo digitale dell’Italia e dell’Europa si sono concentrati gli interventi istituzionali e aziendali della prima giornata della cosiddetta “Cernobbio del digitale”. Un tema, quello del digitale, che ha spinto Ferraris a elencare le prossime sfide che aspettano l’Italia nel breve periodo e sulle quali FS può fornire un importante contributo. Innanzitutto, l’esponenziale crescita dei dati digitali, a seguire le parallele attività di trasporto, memorizzazione e diffusione e, infine, l’offerta ai cittadini e alle imprese di servizi digitali. Fra gli esempi concreti, l’Ad di FS ha citato la possibilità di portare la fibra ottica nelle 2.200 stazioni ferroviarie attive che, insieme alle pubbliche amministrazioni, sono il centro nevralgico delle aree urbane, e in oltre 500 stazioni che oggi non sono più utilizzate per la mobilità, ma che possono portare una migliore connettività in aree limitrofe o rurali e spingere verso una maggiore competitività dei settori industriale e agricolo del Paese.



Comments


bottom of page