top of page
  • redazione

Dacia diventa “Extreme” con il nuovo livello top di allestiment



ROMA (ITALPRESS) – Dacia si presenta in Val d’Aosta con le versioni Extreme, il top di gamma per Sandero, Duster e Jogger. Dopo aver chiuso il primo semestre del 2023 con risultati eccellenti si avvicina ancor di più a chi ama l’avventura e la vita all’aria aperta. Posizionatasi al sesto posto nel mercato auto, con una crescita del 10%, punta a scalare le classifiche di vendita con un eccellente rapporto qualità prezzo che predilige l’essenzialità e la concretezza. Il 60% dei clienti è fidelizzato, il 66% rimane nel Gruppo per l’acquisto successivo e l’80% è costituito da conquiste esterne. La vettura Dacia più venduta nel mercato auto privati è la Sandero. L’iconico Suv Duster è nella top five fra le auto più vendute ai privati ed al terzo posto tra le straniere. Ma anche Jogger, giunta sul mercato da più di un anno, ha registrato oltre diecimila immatricolazioni. Dalla nascita in Romania nel 1966 all’acquisizione da parte del gruppo Renault nel 1999 Dacia, con il piano strategico Renaulution del 2021, ha conquistato con il proprio brand personalità e quote di mercato concretizzatesi, in poco più di un anno, con oltre settantamila ordini. Dacia utilizza quindi il know how del Gruppo Renault con piattaforme condivise che incidono positivamente sui costi di produzione e gode della semplicità di una gamma senza sconti. Negli show room Dacia sono già presenti gli allestimenti Extreme che abbiamo constatato essenziali, cool ed estremamente ecologici. Hanno colori originali e inediti, finiture color rame, motivi decorativi “topografici” in stile militare che sembrano disegnare vette. I nuovi colori sono il Verde Oxide, per Sandero Stepway, Duster e Jogger e il Blu Ardesia per Spring, l’unica Dacia 100% elettrico con un’autonomia di 305 chilometri. Sulle calotte dei retrovisori, sui coprimozzo logo Dacia, sul portellone del bagagliaio, sui pannelli delle porte e sul profilo delle bocchette di aereazione spiccano nuove finiture color rame appositamente sviluppate. Duster monta cerchi in lega nero lucido da 17″ mentre Sandero e Jogger cerchi da 16″. Gli interni, essenziali e funzionali, hanno sedili ricoperti da un nuovo tessuto MicroCloud sviluppato per essere pratico, resistente e facilmente lavabile. Altra novità, provata sulle strade bianche fra Champoluc e Brusson, in Val d’Ayas, l’Extended Grip, sistema proposto di serie su Sandero Extreme e Jogger Extreme, ma non su Duster Extreme che ha quattro ruote motrici. Il nuovo sistema, attivabile tramite un pulsante sulla consolle centrale, consente al veicolo a due ruote motrici di affrontare tratti di strada fangosi o innevati. La maggiore aderenza sulle superfici mobili è il risultato della combinazione fra Electronic Stability Program e Anti-Slip Regulation. Per le versioni Jogger, grazie al Pack Sleep, si passa dall’auto alla tenda. E’ una struttura in legno, del peso di circa cinquanta chili ospitata nel bagagliaio, che si apre in due minuti creando uno spazio per dormire lungo 190 cm, largo 130 cm e alto 60 cm. I prezzi della Sandero Stepway Extreme ed Extreme Up variano dai 17.800 Euro (Gpl) ai 18.800 euro (110 Cv). Più cara, ma non di tanto, la Duster Extreme: da 21.550 Euro (Gpl) a 25.450 Euro per la 1.3 cc da 150 Cv. Il listino per Jogger Extreme va dai 20.700 Euro (Gpl) ai 22.150 Euro della Extreme Up.



bottom of page