top of page
  • redazione

Da “We the Italians” un rapporto sulla reputazione degli italoamericani





WASHINGTON (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Nel corso del 48^ anniversario della NIAF, la National Italian-American Foundation, conclusasi con la visita del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, “We the Italians” ha presentato a Washington DC il secondo rapporto annuale sulla reputazione della comunità italo-americana, lo Iarl (l’Italian American reputation Lab). Quest’anno l’evento dell’Italian American Reputation Lab si è occupato anche della diaspora italiana, di concerto con analoghe presentazioni tenute dalla Università LUISS e dal Centro Studi Ambrosetti. Il report analizza come si è evoluta la reputazione dell’Italia e degli italiani negli Stati Uniti e come stanno cambiando gli stereotipi sugli italoamericani grazie al grande lavoro delle istituzioni e delle organizzazioni impegnate sul territorio. La presentazione è stata aperta dalla console italiana a Detroit Paola Allegra Baistrocchi, che ha brevemente descritto l’importanza del rapporto sull’Italia in Michigan svolto e presentato dall’Italian American Reputation Lab a settembre. È poi intervenuta Alma Laias, in rappresentanza della NIAF. Di seguito Umberto Mucci ha introdotto il rapporto, descritto da Davide Ippolito.

bottom of page