top of page
  • redazione

Boomdabash, fuori il nuovo disco “Venduti”



MILANO (ITALPRESS) – “Venduti è il titolo del nuovo disco dei Boomdabash fuori oggi su tutte le piattaforme digitali e in tutti gli store fisici per Soulmatical Music/Capitol Records Italy (Universal Music Italy) a distanza di tre anni dall’ultimo album in studio. Un importante progetto discografico, con l’intento di esprimere a trecentosessanta gradi la doppia anima del gruppo salentino, tra sound carichi e frizzanti, brani dal carattere più intimista, nuove collaborazioni e personali manifesti stilistici ed evolutivi di una delle band italiane più apprezzate e acclamate della scena contemporanea con oltre 3 miliardi di stream totali, 30 dischi di platino e più di 650 milioni di views su YouTube. “‘Vendutì è l’accusa che ci fanno più spesso da quando abbiamo messo piede nel mainstream, l’abbiamo voluto trasformare in un punto di forza e in un messaggio contro gli hater: siamo quello che abbiamo sempre voluto essere.” – raccontano i Boomdabash – “Il titolo fa pensare a un disco di sole hit radiofoniche ma è esattamente il contrario, c’è tanto reggae e tanta dancehall, tanto ritorno allo stile delle origini rivisitato e attualizzato”. Tredici tracce e 9 inediti in aggiunta ai singoli già editi Lambada feat. Paola & Chiara, L’unica Cosa Che Vuoi, Heaven feat. Eiffel 65 e Tropicana feat. Annalisa, per un intenso viaggio nel variegatissimo mondo di Biggie Bash (voce), Payà (voce), Dj Blazon e Mr. Ketra (beatmaker). Intro: Venduti apre il disco e ne spiega il concept, seguito dalle pennellate punk, metal e dancehall di Smoking On The Lambo feat. Cham; Mare Nel Deserto è una dichiarazione d’amore tutta dedicata alla musica, Fake Taxi feat. VillaBanks ristabilisce toni dritti ed espliciti per un connubio tra trap e sound Jamaicano; Champion Sound è un ritorno agli esordi, Graffiti feat. Emma dimostra ancora una volta la loro capacità di vestire abiti nuovi; i Boomdabash ripercorrono il loro percorso artistico in Manifesto, e scelgono di raccontare in Sud feat. Al Bano le sensibilità della loro amata terra; chiude il disco Santorini, una lucida analisi dell’evoluzione della dancehall dagli anni ’90 al 2023.

コメント


bottom of page