top of page
  • redazione

Bilancio positivo per SM Expo PA, ponte tra passato e futuro dell’auto



PALERMO (ITALPRESS) – Bilancio positivo e grandi numeri al termine della seconda edizione di SM Expo PA, la mostra di auto e moto organizzata dalla rivista Sicilia Motori nello spazio antistante lo stabilimento “Liberty” (viale Regina Elena) a Mondello-Valdesi. Come già avvenuto nella tappa catanese, andata in scena lo scorso fine settimana davanti “Le Ciminiere”), l’attenzione massima del pubblico è stata rivolta alle novità di Fiat – 600e e Topolino – messe in pedana da Nuova Sicilauto, oltre alla nuova generazione della Hyundai Kona, presente in anteprima a Mondello grazie alla concessionaria Mondo Auto. Non meno intensa l’attività di hostess e venditori sugli stand degli altri brand presenti: Abarth (500e), Alfa Romeo (Tonale) e Jeep (Avenger e Grand Cherokee) – sempre con Nuova Sicilauto – Maserati (Gran Turismo “Modena” ch’è stata in assoluta la preferita per i selfie dei numerosi visitatori e Grecale “GT” mild-hybrid) insieme a Cronos, Nissan – in collaborazione con Comer Sud – ha puntato su Ariya 100% elettrica e Qashqai e-Power, mentre Peugeot Motocycles ha esposto le novità XP-400 e la versione FL dello scooter a ruota alta Tweet. Nel tardo pomeriggio dell’ultima giornata una selezione di auto d’epoca del Circolo Vincenzo Florio e del Veteran Car Club Panormus ha fatto da cornice alle auto moderne in pedana, creando un “ponte” tra il passato, il presente e il futuro. “Chiudiamo con un bilancio doppiamente positivo dopo l’esperimento di Catania e la conferma di Palermo – dice Dario Pennica, Direttore della rivista Sicilia Motori organizzatore dell’evento – avendo portato a termine con i risultati sperati e la soddisfazione degli espositori ed il gradimento del pubblico le due manifestazioni. Di fatto siamo già al lavoro per il 2024 quando torneremo nelle date originarie dell’ultima settimana di giugno e della prima di luglio. Non sappiamo ancora con quale ordine di città, ma lo definiremo presto dopo esserci confrontati doverosamente con le rispettive amministrazioni comunali. Subito dopo riprenderemo i contatti con produttori, distributori e dealer affinchè gli EXPO di SM possano superare il gap, confortati dai numeri, di manifestazione locale ed avere un ruolo di maggiore e più adeguata valenza. Come merita il mercato dell’automotive sull’Isola e considerato che oltre alle migliaia di visitatori siciliani tantissimi sono i turisti e non solo italiani. Un aspetto sottovalutato da alcuni uffici marketing”. Oltre alle auto d’epoca del Circolo Vincenzo Florio e del “Veteran Car Club Palermo” (tra gli esemplari una Ferrari 360 Modena, una Lancia Beta in livrea Alitalia e una Maserati Quattro Porte) di scena all’imbrunire della domenica, sabato mattina è toccato alle Alfa Romeo del club “Classic&Historic” deliziare il pubblico presente all’interno del “Village” allestito in viale Regina Elena. Nel proseguo della giornata è toccato alle Abarth del club Trinacria e alle vetture dello “Spider Sicilia Tour” fare da passerella visitatori presenti a Valdesi. Venerdì mattina, invece, hanno aperto la rassegna – parallelamente al taglio del nastro eseguito dall’Assessore Comunale alle Attività Produttive ed Economiche Giuliano Forzinetti – le mitiche “500” del Fiat Club Italia. Live, foto e interviste sui canali social ufficiali Facebook e Instagram di Sicilia Motori. SM EXPO PA ha ottenuto il patrocinio del Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana e del Comune di Palermo. Media partner l’agenzia di stampa Italpress ed il quotidiano “Il Giornale di Sicilia” insieme all’emittente televisiva TGS e radiofonica RGS, presente in loco per tutti e tre i giorni con la propria postazione mobile che ha accompagnato i visitatori dalla mattina fino a sera con musica, interventi e news.

コメント


bottom of page