top of page
  • redazione

Banchero ne fa 15, ma Orlando è ancora ko, Brooklyn da 10




NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Un’altra sconfitta, la seconda consecutiva, la 23esima in 36 partite. Orlando perde ancora, questa volta sul parquet dei Pistons che si impongono 121-101 sui Magic in un match dominato dai padroni di casa che tornano alla vittoria, ma anche contrassegnato da una maxi-rissa culminata con le espulsioni di Moritz Wagner, Killian Hayes e Hamidou Diallo, ma che potrebbe portare a ulteriori sanzioni per altri protagonisti, componenti della panchina compresi, che hanno partecipato al caos generato dal contatto Wagner-Hayes con tanto di reazione del secondo e intervento di Diallo. La partita, di per sè, ha poco da raccontare. Paolo Banchero, dopo la cattiva prestazione contro i Lakers, gioca 32 minuti e torna in doppia cifra mettendo a referto 15 punti, 5 rimbalzi e 2 assist, mentre Wagner fa in tempo a fare 19 punti, ma non bastano così come non sono sufficienti i 16 dalla panchina di Carter Jr. Vince Detroit con Burks e Bey che ne fanno rispettivamente 32 e 28. Resta in panchina Simone Fontecchio nella sconfitta di Utah ko in casa di Golden State che, nonostante defezioni importanti (su tutte quella di Stephen Curry) si impone 112-107 con i 26 punti di Poole, i 19 di DiVincenzo e i 17, dalla panchina, di Jerome.

Ai Jazz non bastano la doppia doppia di Markkanen (29 punti e 16 rimbalzi) e i 22 punti di Clarkson. In tutto otto le gare della notte e a spiccare è il successo di Brooklyn che vince 108-107 ad Atlanta e mette in fila la decima affermazione consecutiva prendendosi il secondo posto a Est. A fare la differenza sono i 28 punti di Kirye Irving e la tripla doppia sfiorata da Kevin Durant che mette a referto 26 punti, 16 rimbalzi e 8 assist. Importanti anche i 17 punti di Claxon (10 i rimbalzi), mentre agli Hawks non basta mandarne sei in doppia cifra con Murray che fa 24 punti (per lui anche 9 rimbalzi e 8 assist), Collins 21 (8 i rimbalzi) e Okongwu 18 (con 13 rimbalzi). Nelle altre gare vittorie per Wizards (127-102 sui Suns con 30 punti per Hachimura), Heat (112-98 sui Lakers, di nuovo ko nonostante i 27 puinti e 9 rimbalzi di un LeBron James molto deluso), Bulls (119-113 sui Bucks con 42 punti e 10 rimbalzi di DeRozan, mentre a Milwaukee non bastano i 45 punti e 22 rimbalzi di un grande Antetokounmpo), Pelicans (119-118 sui Timberwolves con Williamson che ne fa 43) e Kings (127-126 sui Nuggets con i 31 punti e 13 assist di Fox e nonostante i 40 punti di Jokic per Denver).

Comments


bottom of page