top of page
  • redazione

Baglioni, Siae “Carriera travolgente, domanda iscrizione del 24 giugno 1969”




ROMA (ITALPRESS) – «Claudio Baglioni, impegnato nel tour di “aTUTTOCUORE”, live show che lo sta portando a raccogliere grandi successi in tutta Italia e che stasera replica a Milano, ha appena annunciato che questo spettacolo è il suo saluto finale alle grandi arene indoor, annunciando anche l’addio alle scene.
La più recente occasione per dimostrare a Claudio Baglioni la nostra stima e il nostro affetto è stata la consegna del Premio Live Recital ai SIAE Music Awards, che nel 2023 abbiamo inaugurato. Al di là di quella stima e di quell’affetto, il Premio è in realtà il riconoscimento di qualcosa di concreto come l’enorme partecipazione del pubblico ai suoi meravigliosi concerti”. Lo afferma il Presidente della SIAE Salvatore Nastasi che aggiunge: “Oggi, a sessant’anni dal suo primo palcoscenico, torniamo a festeggiare la travolgente carriera di un autore che, appena diciassettenne, dava alla vita un capolavoro come “Signora Lia” e che, appena raggiunta la maggiore età, si iscriveva alla SIAE. La domanda è del 24 giugno 1969, l’estate a Roma era appena arrivata e il giovanissimo Cucaio, questo lo pseudonimo che avrebbe registrato sempre in SIAE cinque anni dopo, era pronto per iniziare una carriera tanto sfolgorante da fargli attraversare la storia d’Italia con parole e musiche al di là di ogni moda e di ogni tempo”.

Comments


bottom of page