top of page
  • redazione

Autostrade, Tomasi “La sicurezza nei cantieri è una priorità”



“La sicurezza sul lavoro per noi è una priorità. Con il nostro piano di investimenti da 21,5 miliardi, messo a terra per ammodernare e potenziare la rete autostradale nazionale, il volume delle opere è aumentato di ben quattro volte. Con l’incremento dell’impegno cantieristico, la sfida sulla sicurezza diventa più complessa: a fronte di ciò, grazie alle misure adottate e alla collaborazione produttiva e modello compartecipativo con i sindacati, gli indici infortunistici del Gruppo sono stati ridotti dell’80%. Il nostro obiettivo, tuttavia, rimane quello di zero incidenti sul lavoro”. Così l’Ad di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi, nel corso del congresso Filt Cgil in corso ad Aci Castello, nel Catanese. “Importante ora è uniformare gli standard e i parametri di misurazione di questi indici a tutto il settore, affinché si possa aspirare a benchmark nazionali ben più alti”, aggiunge. “Lavoro ‘buono’, tecnologie stabilità, formazione e competenze, sono gli elementi che insieme possono dare un contributo decisivo a tutela delle persone. A breve presenteremo con Inail il primo cantiere sperimentale: un luogo di lavoro in cui, grazie alle nuove tecnologie, sarà possibile rafforzare in maniera esponenziale la sicurezza delle nostre persone. Le sinergie messe in campo con le rappresentanze sindacali in questi anni, con azioni come il tavolo di concertazione per la pianificazione industriale, sono determinanti per il raggiungimento dell’obiettivo e per costruire insieme il futuro”, conclude Tomasi. (ITALPRESS).

留言


bottom of page