top of page
  • redazione

Auto, Lamborghini schiera 5 Huracàn GT3 Evo2 alla 24 Ore di Daytona




SANT’AGATA BOLOGNESE (ITALPRESS) – Sono cinque le Lamborghini al via della 62esina edizione della 24 Ore di Daytona. Sullo stesso tracciato che esattamente un anno fa ha visto il debutto della nuova Huracàn GT3 EVO2, questo fine settimana (27 e 28 gennaio) prende ufficialmente il via la stagione 2024 che vedrà la Casa di Sant’Agata Bolognese impegnata su più fronti. La gara della Florida è il primo dei cinque appuntamenti della serie Endurance dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship, in cui il team Lamborghini Iron Lynx farà anche il proprio ingresso ufficiale con la nuova hypercar SC63 LMDh in occasione del successivo round della 12 Ore di Sebring che si disputerà a metà marzo, due settimane dopo l’impegno inaugurale del Mondiale FIA WEC del Qatar che darà il via ad una nuova era per Lamborghini Squadra Corse. Dopo avere vinto per tre volte consecutive la classe GTD nel 2018, 2019 e 2020, Lamborghini rilancia anche quest’anno la sfida nella grande classica della americana e lo fa con quattro differenti team. Due le vetture schierate dall’Iron Lynx nella GT Daytona Pro (GTD Pro). A portare in pista la Huracàn GT3 EVO2 numero 19 sarà un equipaggio interamente ufficiale formato da Mirko Bortolotti, Andrea Caldarelli, Franck Perera (con Lamborghini tutti e tre in passato già vittoriosi nella 24 Ore di Daytona, ndr) e Jordan Pepper. Sulla numero 60, Matteo Cressoni e Claudio Schiavoni si alterneranno al volante con gli altri due factory driver Romain Grosjean e Matteo Cairoli, quest’ultimo al suo debutto in gara al volante di una vettura di Sant’Agata Bolognese. Equipaggio tutto femminile, quello che porterà in pista nella classe GTD la Lamborghini Huracàn GT3 EVO2 numero 83 con i colori Iron Dames e che sarà composto da Sarah Bovy, Rahel Frey, Michelle Gatting e Doriane Pin. Sempre nella GTD con il team Forte Racing è atteso Loris Spinelli. L’italiano è entrato recentemente nella rosa dei factory driver Lamborghini, dopo avere vinto il GT3 Junior Programme Shootout svoltosi a novembre sul circuito romano di Vallelunga ed essere stato protagonista nelle scorse stagioni nel Lamborghini Super Trofeo Europa e North America. Assieme a lui, sulla vettura numero 78 ci saranno Misha Goikhberg, il pilota IndyCar Devlin Defrancesco e l’altro ufficiale Sandy Mitchell. Sulla Huracàn GT3 EVO2 numero 45 del Wayne Taylor Racing with Andretti si vedranno in azione, ancora nella classe GTD, il Lamborghini Young Professional Driver Danny Formal e Kyle Marcelli, campioni Pro del Super Trofeo North America 2022 e 2023, i quali si daranno il cambio con Graham Doyle e Ashton Harrison. Lo scorso fine settimana, gli oltre 5,7 chilometri del triovale della Florida hanno già ospitato il tradizionale Roar before the Rolex 24, culminato con la sessione di qualifica valevole per la gara di questo week-end. La 24 Ore di Daytona entrerà nel vivo giovedì e venerdì con le consuete sessioni di prove libere e prenderà il via sabato 27 gennaio alle 13.40 ora locale.


bottom of page