top of page
  • redazione

Arriva la piattaforma digitale di Rfi per l’intermodalità




ROMA (ITALPRESS) – Promuovere e sviluppare una logistica intermodale e sostenibile, agevolando l’incontro domanda-offerta e la fruibilità dei servizi dedicati disponibili sul mercato. Questo l’obiettivo EasyRailFreight, la piattaforma digitale di Rete Ferroviaria Italiana presentata oggi alla presenza dell’Ad e direttore generale, Gianpiero Strisciuglio. L’obiettivo è contribuire alla decarbonizzazione dei trasporti attraverso la digitalizzazione dei processi di logistica, in linea con gli indirizzi strategici definiti dall’UE. L’interfaccia del sistema consentirà di offrire le soluzioni disponibili rispetto a specifiche relazioni per il trasporto delle merci, interessando un numero crescente di Pmi. Sarà dunque possibile visualizzare la tipologia di servizio disponendo di una vista completa sul processo di spedizione, terminal to terminal o door to door. “Per noi l’integrazione delle reti dei trasporti e delle infrastrutture è fondamentale, grazie a questa integrazione si può conferire competitività al trasporto ferroviario di persone e merci”, ha spiegato Strisciuglio. “Il progetto si proietta verso il mercato ma al tempo stesso ha una visione del gestore dell’infrastruttura visto che mira a dare un suo contributo all’intermodalità, che per noi è chiave del successo ferroviario. Tutto il percorso è stato fatto con gli stakeholders”, ha aggiunto. “Vogliamo perfezionare l’integrazione delle reti per ottimizzare in modo sistemico la mobilità di persone e merci”, ha spiegato Dario Lo Bosco, presidente di Rete Ferroviaria Italiana. “La digitalizzazione è fondamentale – conferma Giulia Costagli, responsabile Technology Governance & Energy, Fuel, Material, Transportation Solutions, Fs Italiane – è pensata non fine a se stessa ma per conseguire una sostenibilità sociale economica ed ambientale in modo più efficiente. Quindi digitalizziamo per essere più vicini a chi acquista i nostri servizi”. Francesco Lugli, responsabile Pianificazione e sviluppo Logistica Multimodale Rfi, ha spiegeto che “la piattaforma si compone di sei moduli e ha l’obiettivo di semplificare gli accessi ai servizi per favorire l’ampliamento del mercato”. Per Marco Ravazzolo, direttore Politiche per l’Ambiente, l’Energia e la Mobilità di Confindustria, “è stato colmato un gap. Questo è un tassello della politica industriale del Paese”.

Kommentare


bottom of page